Produzione Lenta: il brand ecosostenibile nato in Granda scelto da Farinetti per "Green Pea", il retail dedicato al rispetto. | Produzione Lenta

30/12/19   Novità

Produzione Lenta: il brand ecosostenibile nato in Granda scelto da Farinetti per "Green Pea", il retail dedicato al rispetto.


Il marchio Produzione Lenta e un rendering di come apparirà Green Pea una volta ultimato

Produzione Lenta scelta per Green Pea

Una grande e bellissima svolta è in partenza per Produzione Lenta, il brand di abbigliamento ecosostenibile nato a Moretta, in provincia di Cuneo. Da qualche giorno è infatti stata resa ufficiale l’apertura del primo store del marchio, all’interno di un progetto fantastico: Green Pea. Come annunciato dal fondatore Oscar Farinetti (creatore di Eataly) “Green Pea è il primo Green Retail Park al mondo dedicato al tema del rispetto. Un grande luogo dove i prodotti, creati in armonia con la terra, l’aria, l’acqua e le persone, non sono un dovere ma diventano un piacere”. L’edificio, in fase di ultimazione, sarà la più grande struttura ecosostenibile al mondo, e vedrà al secondo piano, quello dedicato all’abbigliamento, i principali brand internazionali di abbigliamento “green”, e in mezzo a questi colossi una “Cenerentola” della Granda: Produzione Lenta.

La sostenibilità

L’azienda, nata nel 2016 e gestita dal fondatore Michele Donalisio, basa il proprio lavoro su una rete di giovani artigiani della provincia di Cuneo e di creativi perlopiù piemontesi, e su una selezione di prodotti di abbigliamento sostenibili: tutti i capi infatti sono realizzati in cotone biologico (senza ogm e pesticidi, coltivato senza spreco di acqua) e con una filiera basata sul rispetto, partendo dai coltivatori di cotone fino alle fabbriche, dove non c’è sfruttamento né di adulti né di bambini (vera piaga del settore tessile). I prodotti sono infine decorati (con stampe o ricami a seconda dei modelli) con temi inerenti la natura e il territorio (le linee più celebri sono quelle dedicate al Monviso, il Re di Pietra). Ultima caratteristica, oltre al packaging interamente compostabile, è la vendita online, che avviene con una tempistica particolare: i prodotti ordinati infatti non vengono realizzati fino alla chiusura del lotto settimanale, eliminando così gli sprechi, le eccedenze di produzione, e riducendo notevolmente l’impatto ambientale di trasporto, lavorazione e logistica.

La selezione

Nella primavera del 2019 la storia e i valori di Produzione Lenta sono arrivati a conoscenza di Roberto Orecchia, titolare di Vestil Torino e socio di Oscar Farinetti nel grandioso progetto “Green Pea”. Orecchia ha intuito il potenziale del brand morettese e lo ha fatto entrare nella selezione dei brand di abbigliamento candidati a trovare spazio nel retail e, in seguito ad alcuni colloqui, Michele Donalisio ha incontrato Oscar Farinetti per parlare del progetto e delle caratteristiche di Produzione Lenta, e questi ha confermato Produzione Lenta tra i 20 brand di Green Pea.
Poche settimane fa la firma del contratto e dopo Natale il via libera alle comunicazioni, con i primi articoli ufficiali sui principali quotidiani nazionali.
Green Pea sarà inaugurato il 31 agosto 2020, e l’edificio, già ammirabile esternamente, si trova sul piazzale a lato di Eataly Lingotto, riconoscibile per la copertura in legno e per la vegetazione che sta già crescendo per formare “l’ecosistema” che regolerà in maniera naturale la temperatura interna della grande struttura.

La dichiarazione di Oscar Farinetti

"Quando abbiamo aperto la prima Eataly - ha dichiarato Farinetti nelle recenti interviste sui quotidiani nazionali - parlando di cibo buono, pulito e giusto, i bambini volevano ancora fare i calciatori e non i cuochi, nessuno leggeva le etichette dei cibi o si era immaginato di tassare le bibite gasate. Adesso siamo tutti intenditori di vino. E abbiamo capito che vale la pena dedicare tempo e denaro a ciò che mettiamo dentro il corpo. Con Green Pea scommettiamo che quest'onda arriverà anche su quello che sta fuori dal nostro corpo". La parola chiave è rispetto: per la terra, l'aria, le persone. E un motto: From duty to beauty, "dal dovere al piacere, perché siamo convinti che solo così il messaggio passi. Con quali materiali sono fatti i nostri vestiti? Pochi lo sanno - continua Farinetti - Eppure l'abbigliamento è tra le prime fonti di inquinamento. Il nostro obiettivo è riuscire a cambiare le abitudini d'acquisto, come è successo sul cibo, anche sul vestiario, i mobili, l'energia, i trasporti".
E il "pisello verde" “sarà anche un marchio su tutti i prodotti in vendita”.

La dichiarazione di Michele Donalisio

Come funzionerà la collaborazione con Produzione Lenta?
“Il nostro brand - spiega il fondatore Michele Donalisio - sarà presente nel piano dedicato all’abbigliamento con un proprio store, all’interno del quale sarà in vendita una selezione dei nostri prodotti, in parte simili a quelli presenti sul sito www.produzionelenta.it e in parte in esclusiva per Green Pea, sia per quanto riguarda i modelli che le grafiche. Tutte le lavorazioni continueranno a essere ovviamente realizzate dalla nostra rete di artigiani, e i prodotti avranno il doppio marchio “Produzione Lenta” e “Green Pea”. 

Il nostro packaging compostabile avrà un’evoluzione, per renderlo non solo “non inquinante” ma anche “utile”, donandogli una seconda  vita dopo il primo utilizzo. Per quanto riguarda la progettazione dello store per ora possiamo solo dirvi che sarà decisamente particolare, e che stiamo lavorando al progetto assieme a un partner d’eccezione, di cui vi parleremo molto presto.
Per noi -
prosegue Donalisio - Green Pea è una grande opportunità, che arriva dopo 3 anni di impegno e sacrificio, non solo per me ma anche per la mia famiglia, nei quali abbiamo preferito lavorare alla creazione di una solida base di valori e di legame con il territorio, anziché puntare solamente “ai numeri”.
Sentivamo il bisogno di una spinta che ci aiutasse a fare un salto in avanti, per raggiungere un pubblico più ampio e poter iniziare a crescere maggiormente. Il mio obiettivo personale infatti è quello di rendere Produzione Lenta non solo un esempio di sostenibilità, ma anche una fonte di lavoro e di sostentamento per il territorio, e questo è un ulteriore piccolo-grande passo verso questa meta.I partner principali di Produzione Lenta, ovvero la Weloco di Caramagna Piemonte (di Andrea Solavagione), il ricamificio Rakam di Saluzzo (di Erica Pedratscher) e la sartoria “Un sogno su misura” di Moretta (di Erica Barbetta) assieme alla webagency Mekit di Torino, ci accompagneranno in questo percorso così come lo hanno fatto fino ad ora, venendo incontro al nostro stile di produzione e di vendita, non senza difficoltà ma credendo tutti fino in fondo in Produzione Lenta”.

Approfondimenti:

Michele Donalisio, il titolare di Produzione Lenta